Stratospace II – Missione compiuta!

IMG_6737

Ore 9:00, iniziano i preparativi per Stratospace II. La giornata parte già nel migliore dei modi: uno splendido sole rischiara l’intero Lago di Iseo colorandolo di diverse tonalità di blu.

Dopo aver preparato l’area lavoro disponendo tutti gli attrezzi necessari per il montaggio del payload, iniziamo ad assemblare e testare tutti i componenti elettronici. Fortunatamente tutto è andato secondo i piani (nei giorni precedenti il GPS Spot aveva bisogno di “scaldarsi” un’ora prima di iniziare ad agganciare i satelliti!); così siamo passati alla fase del “gonfiaggio”: prima sono stati liberati nel cielo i palloncini blu con il logo degli sponsor di questo progetto, poi è stato gonfiato il pallone meteorologico. Abbiamo ultimato la struttura quadrangolare che sarebbe servita a a stabilizzare le riprese durante la fase di volo. Accesi poi tutti gli strumenti, alle 11:43 (ora locale) Stratospace II ha spiccato finalmente il volo fra gli applausi dei 22 presenti.

Il team ha subito iniziato le ricerche. Smontata in fretta e furia la postazione di lancio abbiamo seguito le indicazioni fornite dal GPS in auto. Abbiamo pranzato tutti insieme nei pressi di San Pancrazio (BS) aspettando di ricominciare a ricevere nuove posizioni. Nel pomeriggio, attorno alle 2 e mezza, abbiamo ricevuto le coordinate del luogo in cui era atterrato il pallone: 9.704150 E, 45.327470 N. Ci siamo così diretti verso Ripalta Cremasca, in una zona periferica del paese: attraverso le immagini di Google Maps abbiamo scoperto che la nostra “caccia al tesoro” sarebbe terminata in un punto situato nel bel mezzo delle distese dei campi della Pianura Padana. Così, giunti sul luogo, armati di pazienza ed entusiasmo, ci siamo immersi in una “foresta” di granoturco, alla ricerca del palloncino ormai scoppiato.

IMG_3046Dopo più di un’ora di ricerche tra il fitto fogliame delle piante di mais, finalmente abbiamo avvistato, aiutati dal suono del cellulare precedentemente inserito all’interno della scatola, il payload completamente integro.

Sudati ma felici siamo tornati a casa ad ammirare le fotografie e il video registrato!

Nei prossimi giorni pubblicherò altri articoli dettagliati su questa missione!

4 pensieri su “Stratospace II – Missione compiuta!”

  1. ciao emanuele balduzzi..complimenti per la seconda misssione .. io in montagna con il cellulare visitavo ogni tre per due il sito in attesa di notizie.
    Quando sono tornato a casa e ho acceso il pc sono subito andato su stratospace.it..(cioè il tuo sito) e come un regalo ecco la seconda missione di stratospace!!!!! bellissime anche le foto!!!!!
    cambiando argomento le magliette sono in vendita?? se fossero in vendita io ne acquisterei subito una. (sono troppo belle)
    SPERO CHE IN FUTURO TU FACCIA ALTRE MISSIONI!!!!
    firmato
    Francesco Bruni (founder internationalcraft server mc) ragazzo della scuola Madonna Della Neve

    1. Grazie mille! Nei prossimi giorni pubblicherò anche il video, e per me rende ancora meglio delle foto!
      Purtroppo le magliette le ho finite, altrimenti te la regalavo molto volentieri!

  2. Bravo Emanuele! le ricerche continuano…complimenti! Ho apprezzato molto il tuo lavoro all’Esame di Stato, continuo a seguirlo via web e ti faccio un grande in bocca al lupo per la tua carriera universitaria! a presto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *